Informazioni personali

La mia foto
Ufficialmente sono un'impiegata commerciale e tento di vendere qualcosa all'estero in un orario part-time che di part-time ha solo il nome. Nell'altra parte del "time", quella immaginaria, sono una casalinga disperata. Vivo da sei anni nella Gcasa con un megalomane egocentrico spesso in preda a deliri di onnipotenza che qui chiamo amorevolemente Ego e recentemente pare sia diventato mio marito, una Ggatta convinta di essere la padrona di casa e un Ggatto suo sottoposto. Sono sociofobica, germofobica e un altro paio di cose che finiscono con "obica". Sono silenziosa, amo le parole ma uso scriverle piuttosto che buttarle al vento. Dico sempre esattamente quello che penso ma solo se interpellata - quando apro bocca o ho fame o sono incazzata. Maniaca dell'ordine, del pulito e in generale della perfezione ma non a casa mia. Sono una tormentata, per motivi non ancora chiari, ma non ho tempo per disperarmene perchè ho da correre alla ricerca della perfezione di cui sopra. Per i pregi purtroppo non c'è più spazio. Ballerina mancata, nella prossima vita vorrei fare l'ereditiera depressa, scrittrice nel tempo libero. Sogni nel cassetto: pubblicare un libro e girare il mondo.

mercoledì 6 giugno 2012

Questa settimana è follia pura.

Tutto con l'unico obbiettivo di partire per il mare domani sera con tutto l'occorrente e in condizioni idonee.
Oggi è il giorno più arduo, depilazione in tempi record quando uscirò da qui e rimessa in strada per essere alle 19.45 fuori casa e recarmi al minchia di saggio di ginnastica artistica di mianipote. il "michia" se l'è aggiudicato dopo il terzo rinvio, se lo spostano ancora una volta giuro che non ci vado. Ci sono due probabilità su un milione che Ego riesca ad essere qui per le venti, il chè significa che nella migliore delle ipotesi mi troverò da sola a quattro sedie di distanza dal mio ex e la babba che si trascina dietro.
Spero solo che non duri più di un ora, dopo dovremo ancora cenare, finire la valigia e poi il grande evento... ultime due puntate di Desperate Housewives. Per potermelo vedere in pace stasera, ieri a mezzanotte mi facevo le unghie di mani e piedi ma adesso sono incerta sul da farsi. Sono le ultime due puntate, nel senso che non ce ne saranno mai più, mai più in tutta la mia vita vedrò due nuove puntate di Dh, mai più, mai più, mai più. Se le registro e me le vedo la prossima settimana, guadagno sette giorni di buono. oppure potrei solo registrarle e non vederle, tenerle lì. Riuscirò a gustarmele stasera o sarebbe meglio scegliere la sera di un giorno di una settimana nella quale sono psicologicamente più rilassata a pronta a reggere il trauma? E' il caso di partire per il mare con questo grande lutto nel cuore? ...... 
Mentre facevo la doccia, unici momenti della settimana in cui ho potuto ragionare, oltre che sulla fine di Dh, ho riflettuto su quanto sia difficile la realizzazione di un progetto come andare al mare tre giorni, per me, e mi sono chiesta... ma sarò normale? Esco dall'ufficio ad un orario ragionevole in confronto a molte donne, ho una casa di 37mq che non pulisco (un po' nel senso che pulisce il KiwiPeloso* il venerdì, un po nel senso che dal sabato al giovedì versa in condizioni al limite del paranormale e io la ignoro allegramente), siamo in due. e se avessi una casa di tre piani, lavorassi otto ore al giorno come fino all'anno scorso e avessi qualche figlio? Come fanno quelle? non dormono la notte? si svegliano alle quattro del mattino per fare tutto? Tirano di coca? e poi alcune sono anche sempre belle e curate. io a volte mi ricordo all'ultimo che forse devo anche lavarmi i capelli ogni tanto. e vogliamo parlare di "fare le valigie"? Io scleravo a fare la mia, tappezzo la casa di post-it, sclero adesso a farne due, a compensare il lavare-stirare-mettere in valigia, cosa mettere per partire, eccetera... e se dovessi farne una terza? una quarta? una quinta? con uno che frigna e mi sta in mezzo ai piedi per altro...  sono io che non sono capace? non mi rimane un attimo di tempo e non mi fermo, a volte rischio di pisciarmi addosso, non accendo nemmeno il televisore per farmi compagnia quando arrivo a casa, non perdo tempo in alcun modo, corro come una pazza. questa cosa mi spaventa sopratutto perchè ho paura che questo sia il mio massimo e che non sarò in grado di fare niente di più nel caso il futuro mi riservi dell'altro. forse esistono donne predisposte a fare un tipo di vita come questo ed altre no e le seconde scelgono quindi di essere o madri e mogli eccelse o donne lavoratrici? ... 

*Il KiwiPeloso è la tipa che viene farci le pulizie due ore al venerdì. KiwiPeloso perchè dopo circa un mese che veniva da noi ha visto la busta di tabacco sopra un tovagliolo che teniamo sul tavolino per girare le sigarette e mi ha detto: ah! ma vi fate le sigarette! io pensavo che quei pezzettini li lasciaste la sera mangando quei frutti... sai quei kiwi pelosi?! .... le ho riso in faccia per circa venti minuti, e sottolineo che questa è solo una delle sue tante massime.

6 commenti:

  1. Ciao Micol, a proprosito di assorbenti ecologici, ti lascio il link al negozio etzy della mia amica Lisa http://www.etsy.com/shop/cucicucicoo?ref=seller_info

    Grazie,
    alex

    RispondiElimina
  2. Beh se è così il nome di KiwiPeloso ci sta tutto ;)

    RispondiElimina
  3. Dovresti essere a mare adesso...spero che tu sia sdraiata su una spiaggia a rilassarti :-)

    RispondiElimina
  4. A me le donne così inquietano, soprattutto quando fanno di tutto per farti capire che loro fanno sempre più di tutti, sono super e tu non vali una benemerita cippa. Insomma, ognuno vada dove vuole andare, a me il divano piace.

    RispondiElimina
  5. Hai poi guardato le puntate? :)

    RispondiElimina
  6. L'ultima parte del post è la più bella :D:D:D ahahahaha
    a si può dico io??

    RispondiElimina

Io sono per l'insulto libero quindi, dai, che è gratis.. e non c'è neanche il codice captcha!