Informazioni personali

La mia foto
Ufficialmente sono un'impiegata commerciale e tento di vendere qualcosa all'estero in un orario part-time che di part-time ha solo il nome. Nell'altra parte del "time", quella immaginaria, sono una casalinga disperata. Vivo da sei anni nella Gcasa con un megalomane egocentrico spesso in preda a deliri di onnipotenza che qui chiamo amorevolemente Ego e recentemente pare sia diventato mio marito, una Ggatta convinta di essere la padrona di casa e un Ggatto suo sottoposto. Sono sociofobica, germofobica e un altro paio di cose che finiscono con "obica". Sono silenziosa, amo le parole ma uso scriverle piuttosto che buttarle al vento. Dico sempre esattamente quello che penso ma solo se interpellata - quando apro bocca o ho fame o sono incazzata. Maniaca dell'ordine, del pulito e in generale della perfezione ma non a casa mia. Sono una tormentata, per motivi non ancora chiari, ma non ho tempo per disperarmene perchè ho da correre alla ricerca della perfezione di cui sopra. Per i pregi purtroppo non c'è più spazio. Ballerina mancata, nella prossima vita vorrei fare l'ereditiera depressa, scrittrice nel tempo libero. Sogni nel cassetto: pubblicare un libro e girare il mondo.

venerdì 1 febbraio 2013

A quanto pare

questo sarà anche l'anno dei cambiamenti al livello estetico. Non ho finalmente deciso di incrementare la mia prima e mezza, no. Ho deciso di tornà bambina, ovvero di rimettere l'apparecchio ai denti. Da qualche anno a questa parte ho iniziato a notare che i miei denti dritti, frutto di anni di rotture di coglioni con l'apparacchio e la s pizzicata e di parecchi sacrifici economici dei miei genitori, iniziavano a muoversi assumendo posizioni inopportune. così l'anno scorso mi sono decisa ad andare ad incazzarmi con il dentista il quale mi ha gentilmente detto che i denti di tutti si muovono, sempre, per tutta la vita, quali più e quali meno. i miei ovviamente sono tra i più... niente di sconvolgente, per evitarlo avrei dovuto portare per sempre la contenzione notturna che mi avevano dato a 15 anni dopo avermi finalmente liberato il palato (che io avevo buttato dal finestrino nel viaggio verso casa). e quindi, dopo essere svenuta davanti al preventivo, mi sono decisa a farmi mettere uno di questi fighissimi così trasparenti innovativi che in un anno dovrebbero ridarmi un sorriso dignitoso - ovviamente me lo regalano i miei, sennò con il mio budget a disposizione potevano pure crescermi i canini da vampiro che c'era ben poco da fare. Due venerdì fa mi hanno preso le impronte da mandare in America (mi sono sentita davvero moderna!) e dopo un mese sarebbe dovuto arrivare il video  che mostra come diventeranno i denti, un lenitivo per le lacrime che si verseranno firmando l'assegno... peccato che l'ups col calco dei miei denti (me lo immagino che se la ride in aereo) non è ancora partito perchè l'incintissima odontoiatria è stata chiara: non mando avanti la cosa se non ti fai una detartrasi, non andiamo a mettere un applicativo su dei batteri. neanche avessi i denti marroni. ovvio che fumando il mio pacchetino di sigarette al giorno e bevendo i miei cinque o sei caffè... Il fatto è questo: ormai tre anni fa, in occasione del matrimonio di miacuginadeficente, ho avuto la pessima idea di fare una pulizia dei denti, così, tanto per avere la scintillina della D'Urso nelle foto del matrimonio. forse ho scelto il dentista sbagliato, fattostà che è stata un esperienza traumatica, tre ore di pianti, urla da film horror, quattro anestesie inutili e ottanta euri. un dolore pazzesco, questo è il mio ricordo. a qualcuno farà ridere, è solo una pulizia dei denti, ma io ho davvero sofferto le pene dell'inferno. Non che le mie esperienze con i dentisti in passato fossero state più felici... essendo mio padre un maniaco del dentesano quando ero bambina, i dentisti si sono arricchiti con me. sembrava che io avessi una carie dietro l'altra e per qualche lungo anno tutti i cazzo di mercoledì pomeriggio alle tre e mezza mi hanno trapanato e otturato un dente a caso, non senza prima avermi bucato una gengiva per farmi l'anestesia, unica condizione con cui aprivo la bocca. arrivata all'età della ragione ho mandato a fare in culo mio padre e ho fatto il mio giuramento di cacio: mai più un dentista vedrà la mia bocca. giuramento rimangiato quando ho scoperto l'esistenza del rossetto rosso. ma questo è il motivo per cui non avevo idea di cosa fosse una detartrasi e a venticinque anni suonati ho deciso di farla con l'entusiasmo di chi va a funghi nel bosco e ho letteralmente preso una sprangata sui denti. Ora, potevo scegliere tra tenermi la bocca storta e sottopormi di nuovo alla tortura cinese - che poi è come i tatuaggi o i parti secondo me, ricordo di avere sofferto ma non ricordo proprio bene il dolore tanto non rifarlo - e il biglietto giallo con su l'orario dell'appuntaento di oggi ufficializza la mia decisione. ... tra circa tre ore sarò su quella poltrona a pentirmi amarente di aver pensato chi bella vuole apparire, un po deve soffrire. Ci sarà da ridere. due anni fa per un prelievo di sangue mia madre mi ha dovuto esercitare forza fisica mentre io urlavo e piangevo e la tipa mi ficcava l'ago nel braccio, io soffro anche ad andare dalla pettinatrice se ne becco una non delicata che mi tira i nodi nei capelli. penso che renda l'idea sulla mia soglia del dolore. Ho una paura come se dovessi andare al patibolo e fino a quando non sarò lì non sono certa di non chiamare per disdire da un momento all'altro. Posso solo sperare di avere trovato un cane di dentista in passato, ma ne dubito. Se soppravviverò alla cosa poi il traguardo sarà vicino, tra massimo un anno avrò di nuovo i denti dritti e perfetti e non potrò più usare questa scusa per giustificare il mio non sorridere al prossimo. Anche il percorso ovviamente, non sarà una passeggiata dato che ho scoperto - solo dopo essermi decisa - che la pratica di raddrizzamento potrebbe richiedere anche degli streap dentali o dentinali ovvero che debbano limare tra due denti per creare spazio... ma è meglio che mi preoccupi di una cosa per volta.

Oltre all'operazione sorrisoperfetto potrà esserci un'altra novità per il mio viso meravigliso (?). La dentista di miacuginadeficente che è anche un chirurgo estetico, nonfacciamocidomande, dice di fare una sorta di peeling al viso con acido ianuronico e chissà cos'altro... che va a riempire i pori e tante altre belle magie, con il risultato di una pelle completamente nuova priva di cicatrici e quant'altro. Io mi ero informata qualche anno fa per fare l'intervento a laser in una vera clinica di chirurgia estetica a Milano e costava parecchi milaeuri, poi mi sono comprata un bel fondotinta e non c'ho pensato più. Noi di famiglia ad un certa età esplodiamo in un acne nongiovanile, che persiste... nel mio caso sono stata fortunata perchè ad oggi ne ho solo più i segni, miacugnadeficente che ha dieci anni più di me invece ha ancora un viso da primo menarca così come mio ziofacciadimerda (spero tanto che le mie due nipotine femmine abbiano preso dal padre). Questa cosa che fa questa tizia, mi ha spiegato miacugiadeficente, consiste in tre sedute e costa circa 300 euro. anche se poi non funzionasse, si potrebbe provare. io ovviamente lascio che lo faccia prima lei, poi se lei non ha sofferto troppo e ha funzionato allora magari lo faccio anche io.

Insomma... esiste la remota possibilità che tra un anno oggi io sia una gran figa. sapevatelo!

-episodio chicca da ricordare: miaziafacciadimerda si è fotta il botox. dalla dentista/chirurga/postina/idraulico. quando l'ho saputo stavo mangiando una pizza e mi è uscita dal naso.

4 commenti:

  1. Micol, una cosa e'certa, sei una persona simpaticissima e per questo non ti serve la chirurgia estetica...buon weekend

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) grazie Fly... Ti abbraccio forte!

      Elimina
  2. vabbe', io invece non te lo dico che da quello che ho visto tu sei già una strafica. E non te lo dico perché: 1) le donne se lo dicono sempre e poi pensano molto altro (però io giuro no :)) e 2) perché so che ognuno, sulla perfezione, ha le sue fisse.

    Pizza dal naso. Una cosa che mi fa iniziare bene il w.e. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma che onorissimo averti qui Lady! ...e sempre a dirmi cose belle che non merito. passerò da te (non ho detto quando eh...)!

      Elimina

Io sono per l'insulto libero quindi, dai, che è gratis.. e non c'è neanche il codice captcha!